Great docs & support

Benvenuti nel nostro nuovo sito web istituzionale.

Questo sito offre all'utenza esterna tutti i servizi previsti dalla normativa vigente: gli adempimenti amministrativi sono infatti facilmente consultabili dalla gestione prevista dai regolamenti in materia. Ulteriori servizi come integrazione ai social network, aree tematiche, aree riservate e servizi tipici del web 2.0 sono già presenti o in corso di realizzazione. La visualizzazione di tale sito è possibile anche da dispositivo mobile (tablet, smartphone). Buona navigazione a tutti!

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Per bullismo si intendono tutte quelle azioni di sistematica prevaricazione e sopruso messe in atto da parte di un bambino/adolescente, definito “bullo” (o da parte di un gruppo), nei confronti di un altro bambino/adolescente percepito come più debole, la vittima.

Da qui è partito l’intervento dell’avv. Antonio Maria La Scala Scala che ha suscitato grande interesse e commozione tra gli alunni delle classi quinte, durante la conferenza sul bullismo e  cyberbullismo “ Note di bullismo”.


La conferenza, che ha  messo in evidenza anche con il supporto di immagini, l’età sempre più precoce del bullo e del bullizzato, ha evidenziato l’importanza sia da parte dei genitori sia degli insegnanti di imparare a decodificare certi comportamenti e stati d’animo dei bambini per intervenire tempestivamente e in modo adeguato.
Prevenire il bullismo si può. Come? Insegnando ai bambini fin dalla scuola primaria a capire il valore di sé e dei propri compagni, educandoli a comportamenti positivi e a interagire con gli altri in modo sano, oltre che al valore del gruppo e del lavoro di squadra.


È questa la filosofia alla base dell’attività quotidiana in classe perché siamo tutti unici e importanti.

Albo on line

albo on line

 

REPOSITORY SCOLASTICO

 
Vai all'inizio della pagina